Salta e Jujuy in 10 giorni, itinerario

Salta e Jujuy sono conosciute in tutto il mondo per il loro magnifico scenario naturale e i pittoreschi villaggi, abbinate insieme renderanno il vostro itinerario indimenticabile.

Dal punto di vista storico Salta è più ricca in termini storici rispetto a Jujuy, ma ciò non toglie che le due città continuano a testimoniare appieno la cultura indigena, per lo più inca e aymara, ed entrambe condividono un patrimonio sopravvissuto sotto modalità diverse. Oltre alla storia, le due città condividono anche paesaggi favolosi e introvabili.

Uno dei problemi più comuni incontrate dai turisti è il mal di montagna: spesso le organizzazioni responsabili avvertono i turisti di questo problema e offrono foglie di coca, che sono molto efficaci per alleviare il mal di montagna quando masticate.

Distanza chilometrica

Jujuy confina con la Bolivia a nord, il Cile a ovest e la provincia di Salta a sud-est. Salta e Jujuy hanno ciascuno una propria identità unica e attrazioni nelle vicinanze che vale assolutamente le pena visitare. La città di Salta si trova a soli 74,5 miglia da Jujuy e per questa ragione, i visitatori del nord-ovest dell’Argentina solitamente includono sia Salta e Jujuy nei loro itinerari.

Come organizzare il viaggio a Salta e Jujuy

Come abbiamo già detto, le due città sono tappe molto gettonate e pertanto organizzare un viaggio è estremamente facile, ci sono un certo numero di organizzazioni che offrono pacchetti viaggio.

Non è raro che i turisti si sentano sovraccaricati o sfruttati, in tal caso i viaggiatori avranno bisogno di cercare organizzazioni affidabili che combinano prezzi ragionevoli con la responsabilità.

Cosa vedere a Salta e Jujuy in 10 giorni

Salta City dispone di un certo numero di edifici coloniali, tra cui la chiesa di San Francisco, il Cabildo, o governo della città, il San Bernardo Patto, la cattedrale Bascilica Chiesa Candelaria, e San Lorenzo.

Non perderti il post: cosa vedere a Salta in due giorni!

Nel sud-ovest della provincia di Salta si possono fare escursioni, visite guidate come quella del Parco Nazionale Los Cardones e la Valle Incantata dove c’ è una piccola laguna e pitture rupestri e passeggiate a cavallo, nella zona sono piuttosto popolari.

Un’attrazione particolarmente popolare nella provincia di Salta è la città di Cafayate. Un tour attraverso Cafayate probabilmente includerà un viaggio a Quebrada de Las Conchas, dove l’erosione ha scolpito le forme nel paese. Cafayate è nota anche per i suoi vigneti, qui si potranno assaggiare vini d’alta quota regionali, tra cui il popolare varietà a bacca bianca della zona, Torrontés.

A Jujuy avrete occasione di recarvi presso Quebrada di Humahuaca, ampia valle lunga 115 chilometri, patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO dal 2003 e riserva della biosfera dal 2007.

La Regione di Nord Ovest è sicuramente una delle più interessanti del Paese, grazie alla varietà di paesaggi che offre. Ma il paesaggio non è tutto, le tracce delle diverse popolazioni di aborigeni si notano ancor oggi nelle rovine sparse nel territorio nella produzione di oggetti e di artigianato.

Perché visitarle?

Salta e Jujuy permettono un incontro pieno di contrasti, dalla grandiosità delle montagne, le valli, i fiumi più interessanti del nord-ovest dell’Argentina, saline che abbagliano l’infinita estensione di bianchi, rossi gole del deserto, foreste pluviali, i vigneti di grande altitudini, la flora e la fauna subtropicale conservati nei suoi parchi nazionali e anche alte steppe con una vista spettacolare sul confine cileno. Le attrazioni lasciano i visitatori affascinati della bellezza unica, dove nasce la cultura latino-americana.

Jujuy merita inoltre maggiore attenzione per un altro motivo: è anche un importante crocevia per proseguire verso il Cile o verso la Bolivia.

In definitiva, la posizione di queste due città vi consentirà di fare percorsi alternativi, lasciatevi incantare dalla bellezza dell’ Argentina!