Viaggi in treno in Argentina: il treno delle nuvole

L’ Argentina è una delle terre più affascinanti al mondo non solo dal punto di vista paesaggistico, ma anche per il suo scenario surreale che vi consentirà molto spesso di fantasticare.

Una delle cose più belle e affascinanti che il viaggiatore trova nella provincia di Salta, al confine con il Cile nella Cordillera delle Ande, è la rampa C-14 della ferrovia Belgrano, meglio conosciuta come Tren de las Nubes (treno alle nuvole) perché ha tratti in cui si circola a più di 4.000 metri sul livello del mare. Per la sua alta quota, spesso si possono vedere nuvole sotto i ponti o sui pendii. 

L’itinerario a bordo di questo treno vi porterà a Governador Solá, dove sulle pendii e valli emerge una regione di notevole ricchezza di minerali come la miniere di manganese, ferro, piombo ed argento.

Dettagli del viaggio: tra cielo e terra

Rispetto a qualche anno fa, il viaggio viene eseguito in modalità diverse, è attualmente parzialmente operativo con un itinerario diverso di soli 24 km in treno da San Antonio de los Cobres al viadotto di ritorno La Polvorilla.

Il tratto viene effettuato con l’autobus. La stazione di partenza è Salta: da qui si percorre la strada ferrata tra zig zag e viadotti, la Valle de Lerma, fino alla Quebrada del Toro, uno dei punti panoramici più spettacolari del tragitto. Si arriva infine a La Puna, fra gli aridi e spettacolari paesaggi della Cordigliera Argentina.

Lungo il viadotto della Polvorilla il paesaggio poetico e maestoso lascia spazio al brivido e all’adrenalina, siamo a 4200 metri di altitudine ad un’altezza di 65 metri.

La durata del viaggio è di 16 ore con sole due fermate: San Antonio de la Cobras e La Polverilla.

A bordo ci sono tutti i servizi necessari come i pasti e anche l’assistenza medica (presenza costante di un medico assicurata per il mal di montagna i malori frequenti).

Il Treno delle nuvole viaggia ogni sabato da aprile a settembre, con partenza da Salta alle ore 7:00 e rientro intorno alla mezzanotte. Il biglietto ha un costo di circa 160-170 euro e, oltre ai suddetti pasti e al viaggio, comprende anche l’assistenza medica a bordo.

Dal 1 dicembre al 27 marzo non si effettuano corse.

Il pacchetto personalizzato è la soluzione spesso più conveniente, in quanto ogni viaggiatore ha determinate esigenze da soddisfare.

Perché fare questo tipo di viaggio?

Il sistema ferroviario argentino propone percorsi diversi attraverso le bellissime regioni del paese. Il Treno delle Nuvole, trovandosi a 4200 mt. di altezza, è fra i treni più elevati del mondo. Tecnicamente battezzato Ferrocarril Belgrano, dal 1948 attraversa 434 km di territorio argentino (andata e ritorno), ben 29 ponti, 13 viadotti e 2 circuiti a zigzag da togliere il fiato.

L’ unico neo alla base del viaggio è la stanchezza, le ore di viaggio sono molte ma fortunatamente la partenza di sera vi consentirà di dormire. Oltre a questa si aggiungono le 1300 curve, oltre quaranta tra ponti e viadotti e oltre venti tunnel fino al viadotto.

Per una volta nella vostra vita proverete l’emozione del “brivido”, dell’irraggiungibile, vi sembrerà di stare in un film, esattamente come quello girato da due studenti della Universidad Nacional de Tucuman, questo film ha reso possibile la nascita del nome del treno.

La leggenda del treno delle nuvole

La storia del treno si intreccia con le leggende dei nativi. Secondo un’antica tradizione gli indiani Diaguita batterono sulla cima della collina per creare un varco verso la valle, da qui nasce il nome della città di Salta.